IPSA MAGAZINE
➤ Il Progetto

Il programma di apprendimento IBM SkillsBuild

IBM SkillsBuild in favore di persone svantaggiate, quali veterani, donne, minoranze, rifugiati e giovani adulti disoccupati. IBM quest’anno, inoltre, ha avviato una nuova collaborazione con 30 organizzazioni nel mondo, tra cui enti governativi, community college, non-profit e agenzie per l’impiego. L’alleanza si estende in 12 paesi e in Italia comprende Fondazione Human Age Institute, Junior Achievement Italia e ActionAid International Italia Onlus.


Obiettivo del progetto.
Il programma è progettato per fornire entro 3-6 mesi la preparazione professionale e le competenze tecniche a chi cerca lavoro, guadagnando badge e credenziali riconosciute dal mercato, nelle lingue locali e con un mentoring personalizzato. IBM SkillsBuild è un programma di formazione digitale gratuito opera in 141 paesi, offrendo oltre 10.000 corsi su cybersecurity, analisi dei dati, cloud computing e molte altre discipline tecniche – così come in competenze quali il Design Thinking.


La maggior parte dei partecipanti iniziano senza esperienza e possono essere pronti a candidarsi per alcune posizioni nell’ambito IT entro sei mesi, grazie alla partecipazione a hands-on, apprendimento basato su progetti e supporto di mentoring.


In seguito alla formazione, ManpowerGroup metterà in contatto queste persone in cerca di lavoro con reali opportunità di carriera. Experis, società parte di ManpowerGroup fornirà una visione basata sui dati dei ruoli tecnologici che i datori di lavoro stanno cercando, sfruttando la sua esperienza nello sviluppo di talenti e nel collegare le persone a posizioni nell’ambito del cloud e delle infrastrutture, della sicurezza informatica, dell’analisi dei dati, del digital workspace e delle applicazioni aziendali. Dopo la frequenza dei corsi SkillsBuild, gli esperti ManpowerGroup offriranno valutazione, coaching e supporto personalizzato per aiutare le persone ad accedere a ruoli di crescita e a un lavoro a lungo termine.


La voce delle aziende.
Arvind Krishna, Presidente e CEO di IBM, ha spiegato: “Colmare il divario globale delle competenze è una delle questioni più urgenti del nostro tempo. Ecco perché sono orgoglioso di queste partnership, che aiuteranno le persone di ogni provenienza ad acquisire le competenze necessarie per prosperare in un’economia globale in rapida evoluzione”.


Jonas Prising, presidente e CEO di ManpowerGroup, ha affermato: “Il 70% dei datori di lavoro non riesce a trovare le competenze di cui ha bisogno per ruoli di data analyst, sviluppatore software e addetto al servizio clienti a distanza. L’unico modo per affrontare questa grave carenza di talenti è attraverso partnership tra imprese, governo e sistemi di istruzione. Ecco perché siamo lieti di collaborare con aziende come IBM che condividono la nostra missione di creare una forza lavoro più qualificata e diversificata, in modo che tutti siano in grado di beneficiare di maggiore equità e prosperità”.


Per saperne di più.