IPSA MAGAZINE
➤ Il Progetto

Progetto Fuoco: tre giorni all’insegna dell’innovazione.

Giovedì 24 febbraio 2022, all’interno di Progetto Fuoco, si svolgerà un Hackathon, una maratona in cui i giovani innovatori (studenti, sviluppatori, talenti) troveranno risposte ai problemi posti dalle aziende del settore.

Progetto fuoco, di che cosa si tratta? Una manifestazione di riferimento per il settore del riscaldamento a legna. La fiera, promossa da Piemmeti SpA, si svolgerà a Verona dal 23 al 26 febbraio 2022 con più di 800 espositori e 75mila visitatori attesi, provenienti da tutto il mondo. Un evento in sicurezza, garantita dalla rigorosa adozione di tutte quelle che saranno le norme sanitarie nel post-Covid, in grado di proteggere tutti i partecipanti. Oltre alle esposizioni convegni, workshop, pitch di startup, dimostrazioni pratiche e occasioni di formazione.

Sarà una manifestazione all’insegna dell’innovazione e al centro delle tre iniziative protagoniste: l’Innovation Village, che racchiuderà le migliori startup italiane ed europee, «Give Me Fire – Progetto Fuoco Startup Award», il premio per la migliore tecnologia del settore e l’hackathon, una maratona rivolta a giovani innovatori.

Svolgimento dell’hackathon.

Nei mesi precedenti Progetto Fuoco, tre aziende leader del settore proporranno ognuna un tema su cui i ricercatori dovranno lavorare.

Sulla base dei temi proposti l’organizzazione selezionerà i ricercatori, startupper, studenti che parteciperanno alla maratona e fornirà loro l’opportuno brief.

La giornata durante la fiera.

Giovedì 24 febbraio 2022:
– ore 9.00 – brief delle aziende in forma pubblica ai partecipanti. Ogni brief sarà sviluppato da 2 team di 5 persone. Complessivamente saranno quindi impegnati 30 partecipanti tra studenti e startupper, divisi in sei gruppi da cinque elementi.
– ore 10.00 – 16.00 – lavoro dei gruppi
– ore 16.00 – 18.00 – presentazione dei progetti e premiazione

La voce dei promotori.
Raul Barbieri, direttore generale di Piemmeti, afferma: “La sostenibilità e il rispetto dell’ambiente sono obiettivi primari e condivisi per lo sviluppo del nostro Paese. Per perseguirli al meglio la ricerca, l’innovazione e la tecnologia devono essere le nostre più grandi alleate. Per quanto riguarda il settore del riscaldamento il turnover tecnologico è fondamentale per contribuire all’obiettivo di ridurre l’impatto della combustione domestica sulla qualità dell’aria abbattendo le emissioni di Pm10. Ecco perché al centro di Progetto Fuoco ci saranno proprio le tecnologie di ultima generazione e le soluzioni più innovative che vanno in questa direzione”.

Per saperne di più.

https://www.venetoeconomia.it/2021/07/progetto-fuoco/

https://www.progettofuoco.com/eventi-in-fiera/pf22innovationvillage/